login

Login

Chiamaci: 338 955-8380

il medioevo

Nel Medioevo si assistette ad un generale decadimento dell’arredamento. Nel XII secolo la tecnica universalmente usata, specialmente nella fabbricazione delle sedie, è quella della tornitura. A partire dal XIII secolo riappare nella costruzione dei mobili la decorazione che risente dello svilupparsi dell’architettura gotica, i cui motivi si ritrovano nei cassoni e negli armadi.

Snip20160215 5 249x300

 

Tra i legni, il più usato è quello di quercia. Cominciano a diffondersi nell’Europa settentrionale delle credenze chiuse per la conservazione dei cibi: un tipo particolare costituito da una cassone con sportelli e sorretto da gambe che partono da un basamento viene detto buffet. Verso la fine del XIII secolo si sviluppa una particolare decorazione dei pannelli dei mobili a forma pieghettata, intagliata a rilievo sul fondo liscio, che viene detta a pergamena.

In Spagna il mobilio dell’epoca gotica, prevalentemente realizzato utilizzando legni di alberi da frutta e di castagno, risente dell’influenza orientale, diretta conseguenza della lunga dominazione araba. Tale influsso moresco innesta sulle forme gotiche l’uso massiccio del cuoio, l’utilizzazione di legni policromi e il ricorso ad intarsi minuti.
In Italia il mobile gotico si sviluppa nelle zone settentrionali mentre nel resto del paese l’arredamento adotta ancora delle semplici linee essenziali.

Italian English French German Portuguese Russian Spanish

https://www.restauriligneo.it utilizza i cookie per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Con l'utilizzo dei nostri servizi ,accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. -